Argilla

 [fonte]
Ammaliò il tradimento,
sì da vendere un Dio
e prim’ancora
dell’avvento di Malkuth,
esso ruppe le armonie;
sicuro vestì d’aria
dopo la cacciata,
quella tensione immota,
che nondimeno fece
Dylan mostrarsi
elettrico a Newport,
se già ne incisero
racconti per fissare
le tradizioni orali,
avanti degl’inchiostri.

3 commenti su “Argilla”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *