Pioppi



 Fyodor Alexandrovich Vasilyev - Lombardia Pioppi sulla riva di un lago. Sera

Lombardia Pioppi sulla riva di un lago. Sera

Fyodor Alexandrovich Vasilyev


Nei giorni del Leone
(della fame d’aria)
si boccheggia e si paca
il tramenare nel lago
e pure tutt’intorno.
Nell’ore roventi del riposo
promana la cava fiochi boati,
scrosci remoti di pietra,
poi langue il granito
e l’acqua ha un traballìo.
Dello strazio del pioppo
nessuno mai si cura,
trèmulo fino in bonaccia,
ci allerta di tragedie minori. 


Share

Trafalgar

Sciabordarono i fiotti,
a cannonate soverchiammo
i muggiti del fasciame
dei velieri tentennanti
e gli spari degl’incerti
cecchini abbarbicati.
Sciabordò l’alcool nelle stive,
il rum l’Ammiraglio sballottò,
ucciso da un francese
malfermo sul ponte
e la morte sola vedemmo fissa,
fra lo sbattersi vano dei vivi
su di un mare tremolante.

Share