Omeopatia dopante?

Questa notizia suscita in me un paio di riflessioni, perché i principi dell’omeopatia cambiano radicalmente il giudizio di quanto esposto:
1- principio attivo diluito. A che grado? Dal punto di vista chimico, se una diluizione non supera il Numero di Avogadro deve avere traccia di soluto. Il fatto che l’attuale tecnologia non possa rilevarne la presenza, al di sotto di una certa soglia, non significa nulla… o significa ben poco. Quindi vorrei sapere il grado di diluizione di questi prodotti (D, CH, M, K, etc…).

Continua a leggere Omeopatia dopante?